Prospettive per il XIX Congresso del Partito

Avrà luogo il 18 ottobre il XIX Congresso del Partito Comunista Cinese, l’appuntamento più atteso dell’agenda politica cinese.

Il Congresso, infatti, stabilisce la leadership del partito e traccia le linee guida della politica economica nazionale per il successivo quinquennio.

Si attende un nuovo assetto dell'Ufficio Politico con nuove nomine ai vertici del partito, principalmente mosse dal raggiungimento dell'età pensionabile di cinque su sette membri del Politburo. Si prevede tuttavia la conferma per un secondo mandato del Presidente Xi Jinping, la cui leadership verrebbe confermata sino al 2022.

Tale nomina permetterebbe di implementare il "Chinese Dream", una delle politiche chiave di Xi che mira alla creazione di una società prospera entro il 2021, ponendo le basi per la diffusione del benessere in vista del centenario della fondazione della Repubblica Popolare Cinese nel 2049.

Nel prossimo quinquennio saranno affrontate anche le implicazioni della diplomazia economica cinese sotto la Belt and Road Initiative, prospettata per la prima volta da Xi Jinping nel 2013. La politica di bandiera del Presidente continuerà a rappresentare un'occasione di crescita per il paese così come di espansione del soft power cinese.

News