PMI: incentivi per l'internazionalizzazione 2017

Apriranno il 28 novembre le richieste per i beneficiari dei voucher per l'internazionalizzazione
Tale intervento consiste in un contributo a fondo perduto erogato tramite voucher e indirizzato alle PMI italiane che vogliono espandere le proprie attività sui mercati esteri,
Rientrano tra i beneficiari le micro, piccole e medie imprese (PMI), costituite in qualsiasi forma giuridica, e le Reti di imprese tra PMI, che abbiano conseguito un fatturato minimo di 500 mila euro nell’ultimo esercizio contabile chiuso. Tale vincolo non sussiste nel caso di Start-up iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese (art. 25 comma 8 L.179/2012).
 
I finanziamenti stanziati rientreranno in due categorie:

- Voucher “early stage”: di importo pari a 10.000 euro a fronte di un contratto di servizio pari almeno a 13.000 al netto di IVA.

- Voucher “advanced stage”: di importo pari a 15.000 euro a fronte di un contratto di servizio pari almeno a 25.000 al netto di IVA.

Per maggiori informazioni rimandiamo alla documentazione del Ministero dello Sviluppo Economico.

 

News